Un’estate senza rischi

Estate senza rischi

Ogni anno, alle porte dell’estate, si ripropone il problema della salvaguardia dei bambini dal caldo eccessivo.
Forse non tutti sanno che i bambini, in particolare quelli piccoli e i lattanti, non sono in grado di adattarsi alle alte temperature con la stessa facilità dell’adulto, poiché il loro sistema di termoregolazione non è ancora completato (con il termine termoregolazione si intende il processo fisiologico che permette di autoregolare la temperatura corporea, mantenendola in un intervallo definito “normale”, attraverso il bilanciamento della produzione e delle perdite di calore).
Nel bambino piccolo i meccanismi di sudorazione non sono presenti (il sudore ha la funzione di raffreddare la superficie corporea) per cui diventa fondamentale sviluppare degli accorgimenti finalizzati a disperdere il calore accumulato.
Ecco alcuni preziosi consigli:

  • bere molti liquidi, in particolare acqua, più volte al giorno e preferibilmente a temperatura ambiente
  • preferire ambienti ombreggiati e freschi, evitando di uscire nelle ore più calde della giornata (11.00-18.00)
  • evitare di portare i bambini in locali chiusi, surriscaldati e scarsamente ventilati; non sostare in automobili ferme al sole e non lasciare mai bambini incustoditi dentro le automobili
  • indossare abiti leggeri, non aderenti, preferibilmente di colore chiaro
  • preferire il consumo di cibi freschi, leggeri, ricchi di acqua e sali minerali (frutta e verdura)
  • controllare la temperatura corporea dei bambini piccoli e, in caso di surriscaldamento, rinfrescare il corpo

Chi svolge un ruolo di accudimento deve dunque applicare con cura questi accorgimenti, che sono validi non solo nei confronti di neonati o lattanti, ma anche nel caso di bambini più grandi i quali, pur avendo un sistema di termoregolazione maturo, possono comunque andare incontro ai pericoli legati alla eccessiva esposizione solare.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>