Sclerosi Laterale Amiotrofica

La sclerosi laterale amiotrofica, detta SLA o anche morbo di Gehrig (dal nome del giocatore di baseball che fu vittima della patologia), è una malattia degenerativa e del sistema nervoso, che colpisce selettivamente i cosiddetti neuroni di moto (motoneuroni) a livello del tronco encefalico e del midollo spinale.

Tumore del seno

Si tratta del tumore più frequente nel sesso femminile.
È causata dalla moltiplicazione incontrollata di cellule patologiche localizzate nella ghiandola mammaria.
Esistono alcuni fattori di rischio che predispongono allo sviluppo della malattia:

  • età superiore ai 50 anni
  • familiarità
  • obesità
  • fumo
  • uso eccessivo di ormoni estrogeni

Il trattamento del tumore al seno varia in base alla sua estensione, ma prevede  sempre l’asportazione chirurgica della massa patologica, a cui possono seguire cicli di chemioterapia e di radioterapia.

Tumore

Il tumore, o neoplasia, è una massa di tessuto che si genera in seguito alla proliferazione incontrollata di cellule alterate le quali sfuggono ai normali meccanismi di controllo dell’organismo.
L’evento che porta la cellula ad “impazzire” dando origine al processo tumorale è un’alterazione del  suo patrimonio genetico (alterazione del numero di cromosomi, danni cromosomi multipli o mancanti…);  tutte le cellule che discendono dalla cellula madre alterata (clone cellulare) conservano lo stesso danno genetico e producono tumori che si classificano in base a :

  • sede di sviluppo
  • estensione
  • malignità (la massa crea metastasi diffondendo nei tessuti circostanti) o benignità (la massa rimane circoscritta)
  • aggressività

I  fattori predisponenti allo sviluppo dei tumori si possono classificare in 3 gruppi principali:

Fattori personali:

  • età
  • razza
  • familiarità
  • infezioni virali

Stile di vita:

  • fumo
  • alcol
  • alimentazione scorretta

Esposizione ambientale o professionale:

  • radiazioni ionizzanti
  • esposizione a sostanze chimiche
  • inquinamento atmosferico

Renato Dulbecco

Renato Dulbecco  nasce a Catanzaro il 22 febbraio 1914.

E’ stato un biologo e medico italiano.

Le sue ricerche, compiute tra gli anni cinquanta e gli anni settanta, lo portarono alla scoperta del meccanismo d’azione dei virus tumorali nelle cellule animali; scoperta per la quale è stato insignito del Premio Nobel per la medicina nel 1975.

E’ morto nel febbraio del 2012.